Oltre il giardino [Being There], Hal Ashby, 1979 [filmTv140] – 8

Analfabeta, senza documenti, mai uscito di casa, le uniche cose che Chance ha imparato sono la cura del giardino e ciò che passa dalla tv. Vive a Washington, difficile dargli un’età precisa, sembra vicino ai sessant’anni e l’anziana domestica afroamericana sa che è afflitto da un grave deficit cognitivo. Ogni frase di Chance arriva agli estranei come fosse una metafora della sua attività da giardiniere.

Alla morte del padrone di casa, si trova gettato in una metropoli che non conosce; un fatto fortuito lo mette in contatto con Eve, la moglie di un ricchissimo imprenditore, assai vicino al Presidente degli Stati Uniti. Senza quasi accorgersene, Chance finirà in tv a dire banalità sull’alternarsi delle stagioni, venendo scambiato per un genio dell’economia. Eve si innamora di Chance, il magnate scambia l’ottuso buon senso per autentico genio, il Presidente resta stupefatto per la mancanza di dossier su di lui (CIA e FBI si rimpallano la responsabilità di averli distrutti) e lo vive come un pericoloso rivale per la Casa Bianca.

Ecco, la favola, la commedia degli equivoci, il racconto morale. La trama ricalca Presenze, il romanzo dell’esule polacco Jerzy Kozinsky, che ne curò la sceneggiatura; fotografia di Caleb Deschanel e musiche di Johnny Mandel, per il miglior film di Ashby, alla pari con Harold e Maude.

Fuori tempo massimo Buster Keaton, solo Peter Sellers poteva rendere credibile questo “Chance Giardiniere”, al suo fianco Shirley MacLaine, Melvyn Douglas (Oscar come attore non protagonista, quarant’anni dopo i suoi baci alla Garbo) è suo marito Benjamin, Jack Warden è il Presidente USA, Richard Basehart l’ambasciatore sovietico.

Con i suoi sorrisi enigmatici e l’inarrivabile mimica facciale, alternando comicità e surrealismo, Peter Sellers dà vita a un personaggio di assoluta innocenza, credibile anche quando cammina sulle acque.

One Response to Oltre il giardino [Being There], Hal Ashby, 1979 [filmTv140] – 8

  1. Pingback: 8 milioni di modi per morire [8 Million Ways to Die], Hal Ashby, 1986 [filmtv134] – 6 | RUDI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.