Boston Big Four, NY big flop

Boston, Massachusetts, ha circa seicentomila abitanti, più o meno quanto Torino, e risulta essere la ventunesima città degli Stati Uniti; anche considerando la cosiddetta Greater Boston, cioè l’intera area metropolitana, si arriva a poco più di 4 milioni di residenti, e negli USA sono censite almeno una decina di aree metropolitane più popolose.

La città si sviluppa alla confluenza dei fiumi Charles e Mystic (ah, Clint Eastwood…), è una delle più antiche degli Stati Uniti, fondata sulla penisola di Shawmut nel 1630 da un gruppo di coloni puritani, guidati da John Winthrop e sbarcati dall’Inghilterra. Sede del M.I.T. e dell’università di Harvard, di 50 colleges e altre sedi universitarie, la città è famosa come centro di istruzione superiore di rilevanza mondiale.

Ma Boston è anche una capitale sportiva. È rappresentata, infatti, in tutte e quattro le Big Four (le grandi Leghe professionistiche) con le seguenti franchigie:

  • New England Patriots (NFL – football americano), giocano al Gillette Stadium di Foxborough
  • Boston Red Sox (MLB – baseball), giocano al Fenway Park
  • Boston Celtics (NBA – pallacanestro), giocano al TD Garden
  • Boston Bruins (NHL – hockey su ghiaccio), giocano al TD Garden.

Nonostante le sue dimensioni limitate, Boston stravince ogni confronto sportivo con New York (a parte gli Yankees, che peraltro non vincono da tempo)… Nel solo Ventunesimo Secolo, ecco le 12 vittorie accumulate (6 nel football, 4 nel baseball, una nel basket e una nell’hockey):

  • 2001 – Patriots
  • 2003 – Patriots
  • 2004 – Red Sox
  • 2004 – Patriots
  • 2007 – Red Sox
  • 2008 – Celtics
  • 2011 – Bruins
  • 2013 – Red Sox
  • 2014 – Patriots
  • 2016 – Patriots
  • 2018 – Red Sox
  • 2018 – Patriots
Annunci

3 Responses to Boston Big Four, NY big flop

  1. gigidibiagio says:

    Torino sta a circa 900.000 (scarsi), con 600.000 siamo più su livello Genova. Giusto per fare la famosa punta al cazzo, ovviamente punto sul vivo (si ride). Per il resto non metto becco, gli sport americani mediamente mi annoiano.

  2. francesco says:

    Avranno tante aziende che si buttano nelle sponsorizzazioni?

  3. Giovanni Eresia Cuppini says:

    caro rudi, seguo abbastanza gli sport americani. per non dire parecchio. boston dal 2000 è sicuramente la città che ha vinto di più. ma bisogna considerare due cose. 1) fino al 2000 (celtics a parte, che vinsero 11 titoli su 13 dal 1956 al 1969) le altre squadre non avevano vinto quasi nulla. i red sox nel baseball non hanno vinto dal 1918 al 2004 (con la famosa “the bambino’s curse”, la maledizione di babe ruth); i bruins di hockey nulla dal 1939 al 2011 hanno vinto 2 titoli; i patriots di football nulla di nulla mai. 2) la vera anomalia degli ultimi 15 anni sono proprio i patriots, che hanno vinto 6 titoli in 9 finali (bill belichick allenatore e tom brady quarterback…). anomalia perché lo sport americano vuole sempre nuovi protagonisti e vincitori diversi, vuole campionati equilibrati, puntando ad incertezza e spettacolo. l’onda lunga dei Pats ha sicuramente stimolato le altre squadre, red sox soprattutto. boston è poi zona assai ricca e potente, dove gli atleti vanno a giocare ed a vivere volentieri (nonostante il freddo, compensato però dal verde e dall’alta qualità di vita) sapendo di entrare in organizzazioni efficienti, vincenti. le dimensioni limitate non significano nulla, alcune squadre leggendarie dello sport usa escono da posti non esattamente da copertina (green bay packers nel football, san antonio spurs nel basket). concludendo questa breve disamina, è un periodo sicuramente anomalo. non lo prenderei come modello. anche se, sicuramente, lì al nord le cose sanno farle bene.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.