La tua bocca brucia [Don’t Bother to Knock], Roy Ward Baker 1952 [filmTv93] – 6

Debutto della ventunenne Anne Bancroft, nei panni di una cantante, e prima pellicola in cui Marilyn Monroe riveste il ruolo di assoluta protagonista, col senno del poi terribilmente autobiografico. Prodotto dalla Twentieth Century Fox, fu la prima pellicola americana diretta dal britannico Roy Ward Baker, a partire da un romanzo di Charlotte Armstrong, sceneggiato da Daniel Taradash; nel cast anche Richard Widmark ed Elisha Cook Jr.

D’impianto teatrale, con una precisa unità di luogo e di tempo – la tarda serata in un grande albergo newyorkese di quel 1952 – la trama si apre presentando due vicende parallele, destinate a incrociarsi. Fra Widmark e Bancroft è in atto una relazione sentimentale che sta andando in rovina, lei lo accusa di essere freddo, insensibile alle sue esigenze. Intanto, grazie allo zio addetto agli ascensori, la bionda Nell Forbes (Marilyn) si propone come baby sitter per una coppia alto-borghese che sta per andare a un banchetto.

Qualcosa non va, lo si comprende quando Nell – all’apparenza timida e spaurita – comincia a indossare i gioielli, il profumo, la vestaglia della signora che sta al party. Qualche tempo prima è morto il fidanzato, lei si è tagliata le vene dei polsi ed è stata ricoverata in una clinica psichiatrica. Va incontro a bruschi cambiamenti d’umore, quel trauma è ancora irrisolto.

Per caso, Nell conosce Widmark, alla ricerca di un diversivo dopo il litigio con la cantante, e proietta su di lui (pilota, come il fidanzato) la sua terribile fame d’amore. Nell crede di riconoscere in Jed il suo fidanzato morto. La bambina li scopre, arrivano anche lo zio moralista, una coppia di anziani petulanti, la madre della bambina e il poliziotto dell’albergo… Si innesca una rovinosa reazione a catena, risolta con inedita sensibilità dall’uomo che un’ora prima sembrava freddo e insensibile.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.