La voglia matta, Luciano Salce, 1962 [filmTv122] – 6

Lolita uscì nelle sale newyorkesi il 13 giugno 1962. Tre mesi prima, il 24 marzo, era apparso questo film, l’esordio di Catherine Spaak, perché anche Il sorpasso è del ’62, ma venne proiettato il 5 dicembre. Nata a Boulogne-Billancourt il 3 aprile 1945, Catherine Spaak interpretò la sedicenne Francesca quando aveva davvero sedici anni.

Fra Kubrick e Salce c’è un abisso, ma il regista romano riuscì a intercettare alcuni segni dei tempi, impaginando una trama grottesca, che mette alla berlina l’ingegner Antonio Berlingheri (Ugo Tognazzi), tipico quarantenne milanese troppo sicuro di sé (guida una decappottabile, è probiviro dell’Aci, passa da un’amante all’altra, ha avuto un figlio, che sta in collegio e che fatica a distinguere dagli altri). Quando incontra Francesca – caschetto biondo, forme sinuose, sorriso sbarazzino – Antonio Berlingheri perde la testa.

Quella sedicenne diventa un’ossessione: il desiderio espone l’ingegnere a figuracce pietose, contraddicendo la filosofia di vita da tombeur de femmes, distillata a un collega la sera prima: “Mai mettere la donna sul piano sentimentale, sempre sul piano orizzontale”.

Sta finendo l’estate: le scene in esterni vennero girate presso il teatro romano di Ostia Antica, sulla Statale Aurelia, tra Aranova e Castel di Guido (Fiumicino), sulla Provinciale 86 a Sabaudia (Latina), sul lungomare a San Felice al Circeo.

Prodotto da Dino de Laurentiis, soggetto e sceneggiatura di Salce, Castellano e Pipolo, fotografia di Erico Menczer, musiche di Morricone e Gino Paoli, il film mi è parso terribilmente invecchiato, ma può funzionare da testimonianza di un’epoca di transizione – il nostro boom economico, con i giovani fra il rock’n’roll e il twist – che risuonava sulle cantilene del Cha cha cha dell’impiccato (Jimmy Fontana e i Flippers), e di Brigitte Bardot, scritta da Miguel Gustavo e cantata da Jorge Veiga.

4 Responses to La voglia matta, Luciano Salce, 1962 [filmTv122] – 6

  1. wwayne says:

    Nello stesso anno uscì anche quest’altro indimenticabile film: https://wwayne.wordpress.com/2019/06/01/in-viaggio-verso-te/

  2. Luigi Baragiola says:

    …azz quando l’hanno fatto. Forse su Capri tv?
    Mi ricordo una mitica battuta di Tognazzi al volante che data il film : “io scrivo a Zaccagnini”.
    Rappresenta il “trasformismo” dei politici dell’epoca d’oro della D.C.

  3. Pingback: Lolite | RUDI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.