#Brit-Pop 45: The Pogues

Shane MacGowan l’ho visto ubriaco fradicio, in equilibrio instabile sul palco della festa dell’Unità di Correggio, luglio 1989. Chissà se si regge in piedi… Fu un concerto travolgente, alla fine ero più stanco di lui, che ogni 2-3 canzoni stappava un’altra lattina di birra.

Flauto e banjo, mandolino e fisarmonica, e chitarre scatenate. L’esordio (1984) fu scoppiettante, da spalla dei Clash e con il vinile intitolato Red Roses for Me, uno dei migliori esempi di rock-folk irlandese, per l’energica rivitalizzazione di motivi tradizionali.

Il capolavoro arriva al terzo colpo: If I Should Fall from Grace with God, prodotto da Lillywhite, esibisce una feroce compattezza sonora, arricchita dall’irresistibile versione di Fairytale of New York, con la voce di Kirsty MacColl, la migliore sostituta possibile della fondatrice Cait O’Riordan. Nella seconda vita della band farà capolino pure Joe Strummer.

Pietre miliari: A Rainy Night in Soho, A Pair of Brown Eyes, Sunny Side of the Street, Dirty Old Town.

5 Responses to #Brit-Pop 45: The Pogues

  1. Stefano Ferrata says:

    e io in toscana.. ugualmente pieno e con testi mooooolto strascicati..ugualmente divertente..

  2. Francesca70 says:

    Ricordo che allo Slego di Rimini, ex dancing Sirenetta, il termine ballare era bandito e si usava dire pogare. E che la genesi del verbo dipendesse dal nome della band di Mac Gowan…

  3. mauro d'alo' says:

    D’accordissimo con te Rudy su tutto, e il terzo album e uno di quegli album che non ti cambiano la vita, ma semplicemente te la rendono più bella….che è molto meglio….immortali

  4. metalupo says:

    Mitici. Rimpianto di non averli mai visti live.
    Il pogo nasce con loro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.