Il Caso, il Destino, il Fato…

19 Responses to Il Caso, il Destino, il Fato…

  1. wwayne says:

    Se l’Inter perderà questo campionato, sarà solo e unicamente per i 5 punti buttati via con Bologna e Sassuolo. E paradossalmente questo dato di fatto deve generare più autostima che rimpianto: infatti fino all’anno scorso il divario tra le 2 squadre era abissale, adesso a fare la differenza sono state solo un paio di partite. Questo significa che non siete così lontani dall’obiettivo – a meno ovviamente che Suning non opti per l’ennesima rivoluzione: in tal caso dovreste ricominciare tutto da capo per l’ennesima volta, e sarebbe un vero peccato.
    P.S.: Il 24 Luglio su SKY Atlantic andrà in onda la miniserie tratta da Il complotto contro l’America del tuo amato Philiph Roth.

    • antonior66 says:

      Ma che discorso è, scusami? Abbiamo il diritto di giocare alla pari con gli avversari indipendentemente dagli errori che possiamo aver fatto. La Rubbentus ha avuto tutta una serie di vantaggi politici e non.

      • wwayne says:

        Se assolvi la tua squadra e il tuo tecnico dicendo di aver perso lo scudetto per questo, non sei molto diverso da Mazzarri che diceva di aver perso per la pioggia.

      • antonior66 says:

        Forse non mi sono spiegato. Io pretendo di giocarmela alla pari con il io avversario. Poi, cosa c’entra? La pioggia c’era anche per gli avversari ed è un evento imponderabile e aleatorio. Il calendario, o, per meglio dire, la distribuzione delle partite, no.

      • wwayne says:

        Quando è stato stabilito il calendario di questa giornata l’unico vero avversario della Juve era la Lazio. Inoltre, l’ultima volta che qualcuno ha provato a vincere lo scudetto con manovre poco pulite fuori dal campo è stato punito pesantemente, e ha trascinato a fondo con sé anche la società che rappresentava (alludo ovviamente a Moggi): anche solo ipotizzare che qualcuno possa riprovarci dopo una stangata del genere (per di più alla Juve, dove sanno bene cosa rischiano a fare così) è semplicemente fantascienza.

      • kund3ra says:

        Nell’Era Mourinho abbiamo distrutto tutti giocando alla “dispari” comunque, o sbaglio? La differenza era tutta in quei campioni, rulli compressori affamati di vittorie e con un tasso tecnico e mentale superiore alla norma. Più forti di tutto, alla pari o alla “dispari”.
        Oggi, questo semplicemente non è.

      • antonior66 says:

        Nell’era Mourinho il monte ingaggi era a favore nostro, adesso il monte ingaggi è nettamente a favore della Rubbentus.

  2. Paolo Sproviero says:

    Io ti amo Campionato…

  3. willerneroblu says:

    In ogni caso,alla ripartenza,visto il carattere eccezionale,avrebbero dovuto obbligare tutti a giocare lo stesso giorno,detto ciò e ribadendo che il campionato col Covid è farlocco,basta vedere che vince quasi sempre il Milan,noi riusciamo meglio nelle difficoltà e meno tempo passa tra una partita e l’altra meno cose scrivono su di noi!!

    Ps. Perchè pensate che la Lazio si impegnerà coi gobbi..ma per favore!!!

    • antonior66 says:

      Ma infatti, per avere qualche speranza saremmo dovuti arrivare a cinque dalla fine con sei punti di vantaggio, non con sei punti di ritardo.

      • willerneroblu says:

        Va be parliamo di calcio dopo il loro pareggio??? Vogliamo veramente parlare di tattica e tecnica ?? Il Var chiama per un fallo a centrocampo quasi da giallo e tu fai finta di niente???

  4. denny says:

    wwayne a volte non capisco se ci sei o ci fai che la gobba controlli gli arbitri non è fantascienza è evidente per tutti (tranne i gobbi, ovviamente) e stasera ennesima dimostrazione… poi x fortuna allo scudetto non ci ho mai creduto, e cmq quest’anno non mi sarebbe sembrato “vero”, quindi incrementino pure la loro contabilità farlocca, stasera almeno siamo matematicamente nelle prime 4 con congruo anticipo, x quanto mi riguarda ne riparliamo il 5 agosto quando giochiamo col getafe

    • wwayne says:

      Tifo Fiorentina e simpatizzo Inter, quindi ti puoi immaginare quanto sia profondo il mio odio per la Juventus. Tuttavia, sono abbastanza obiettivo da riconoscere che le manovre occulte per vincere i campionati sono state spazzate via nel 2006, e dubito che torneranno mai più.
      Inoltre, attaccarsi a dei fantomatici complotti per giustificare i propri fallimenti sportivi è una mentalità da perdenti: il modo migliore per tornare a vincere è analizzare che cosa non ha funzionato (io direi soprattutto l’aspetto psicologico, perché i giocatori si sono arresi con troppo anticipo) e trarne un insegnamento per il prossim’anno.

  5. kund3ra says:

    Quante volte si è tirato nello specchio della porta della Roma?

    • kund3ra says:

      E non sono uno che vuole la pelle di Conte, anzi.
      Mi basterebbe più impegno da Lautaro, che si sta icardizzando, un cambio di modulo ogni tanto, magari per far giocare Skriniar in posizione, e una panchina di qualità, per non dover vedere Zio Borja che si alza al 60°.
      Non tiriamo in ballo gli arbitri per quello che abbiamo visto ieri. Qualcosa meglio del Sassuolo e ne prendevamo 4. Tremo già all’idea dell’ultima con l’Atalanta…

      • wwayne says:

        Il cambio di modulo sognatelo: Conte è più attaccato al 3 – 5 – 2 che a sua moglie, e non lo cambia manco se gli spari.

      • denny says:

        “Non tiriamo in ballo gli arbitri”? Ma che cacchio stai a dì? A parte il loro goal chiaramente irregolare, hanno menato come fabbri tutta la partita e credo che l’unico ammonito loro sia stato il portiere x perdita di tempo… vatti a riguardare la scarpata in faccia di diawara a gagliardini, chiaramente volontaria e da rosso diretto, e gli altri falli a ripetizione impuniti, senza ripetere il discorso sul calendario fatto anche da Rudi. Poi se sei uno di quelli che l’Inter deve vincere anche contro gli arbitri lasciamo perdere, quelli come te sono quasi peggio dei gobbi

      • antonior66 says:

        Tiri in porta Roma 3 Inter 3
        Se consideriamo che il primo gol è irregolare, che il secondo gol è nato da un triplo rimpallo, la Roma ha costruito un’unica azione. Io ricordo che ogni volta si partiva per un contropiede la Roma faceva fallo. Assurdo che su Gagliardini nessuno sia stato almeno ammonito.

  6. trevor64blog says:

    L’arbitro alla fine del primo tempo ha avuto la consapevolezza che l’inter non avrebbe certamente meritato di vincere e quindi, responsabilmente, si è portato avanti nel nome della giustizia e dello sport, vero?
    Funziona sempre così, vero, per tutti o no?
    Le altre squadre hanno vinto e pareggiato sempre con merito, vero?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.