Assassinio al sole [Le hasard et la violence], Philippe Labro, 1974 [filmtv99] – 5

Ero curioso di rivedere Katharine Ross (1940), lasciata in abito da sposa (Il laureato, 1967) e sulla bicicletta insieme a Paul Newman (Butch Cassidy, 1969): chissà com’è finita in questa produzione francese, imperniata sul bel volto stazzonato di Yves Montand (1921)…

Nizza, d’inverno: il criminologo Laurent Berman non trova una villa isolata in cui poter scrivere il suo secondo libro; il primo (Le hasard et la violence), pubblicato a sue spese tanti anni prima, per alcuni giovani è diventato oggetto di culto, ma da molti è stato male interpretato, e Berman intende comporre una risposta collettiva agli equivoci suscitati. In un grande albergo, subisce la gratuita aggressione di uno squilibrato. Ferito alla mano, fa chiamare un medico, che si rivela gravemente malato; lo sostituirà la dottoressa Constance Weber, che il criminologo aveva notato sul treno notturno che l’ha portato in Costa Azzurra.

Nonostante la differenza d’età, fra Laurent e Constance scoppia un’attrazione irresistibile. Nessuno dei due sembra avere un passato, ognuno è alla disperata ricerca d’amore.

Dopo aver rifiutato di collaborare con la polizia, che insegue il folle aggressore, Laurent chiede di poter visitare il carcere: vi fu rinchiuso per un errore giudiziario, quell’evento ha segnato tutta la sua vita (al punto da approfittare della sua fama per favorire la fuga di un recluso, così da offrirgli una seconda possibilità). Poliziotto (Sergio Fantoni) e criminologo dibattono sui massimi sistemi e sparano qualche colpo di pistola. Il folle irrompe in una pasticceria, provoca gravi danni e viene abbattuto da una fucilata. Una violenza anomica avvolge ogni cosa: una banda di balordi si diverte a fare danni sulla spiaggia, viene coinvolta anche la dottoressa, il criminologo accorre…

In circa 80 minuti, Labro confeziona uno di quei film francesi che possono sembrare molto intelligenti, ma non sapresti dire perché.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.