Suicide Squad [id.], David Ayer, 2016 [filmtv105] – 4

Campione di incassi – a confermare quale età abbia la maggioranza di chi va ancora al cinema – e gratificato con l’Oscar al miglior trucco (Bertolazzi, Gregorini e Nelson), ecco un film illogico e sconclusionato, dall’umorismo sgangherato. Verrebbe da concludere di aver sprecato due ore, non fosse per qualche dettaglio.

Jared Leto propone un’inquietante, folle versione di Joker, meritevole di approfondimento. Come superspia, Viola Davis sa rendersi odiosa con la capacità interpretativa che l’ha portata all’Oscar. Soprattutto, Margot Robbie entra pienamente nel personaggio di Harley Quinn (ex psichiatra, poi innamorata di Joker), rivelandone le notevoli potenzialità (non escludo possa reggere un film da protagonista). C’è anche Will Smith, ma non verrà ricordato per questo suo Deadshot (in Hancock, almeno, qualche scena era divertente).

Sconcertante banalità della trama, ennesima scopiazzatura del plot di 1997 fuga da New York: un manipolo di supercriminali sacrificabili viene costretto a fare il bene dell’umanità, ricattati da una microcapsula esplosiva installata nel collo. Il bene dell’umanità pare consista nello sconfiggere due antichissime entità demoniache, Incubus e l’Incantatrice, sempre circondate da fumi e lampi, con un esercito di sagome metalliche. A Warner Bros. e DC Comics è parsa una buona idea focalizzarsi su figure marginali dell’universo fumettistico: il sicario Deadshot, il rapinatore australiano Capitan Boomerang, il pirocineta El Diablo, il mostruoso anfibio Killer Croc, il mercenario Slipknot, e la samurai Katana.

Dimenticavo: Cara Delevingne interpreta l’archeologa posseduta dall’antico spirito maligno, Joker e Harley vogliono assolutamente ricongiungersi, Deadshot vorrebbe essere un buon padre per la sua bambina, Zoe, e su questo caos disorganizzato si riverberano le ombre di Flash e di Batman. L’azione – cioè la produzione di fumanti macerie – si svolge a Midway City, copia carbone di Gotham e Metropolis.

2 Responses to Suicide Squad [id.], David Ayer, 2016 [filmtv105] – 4

  1. wwayne says:

    Anch’io ho scritto un post (molto ironico) su questo film: https://wwayne.wordpress.com/2016/08/19/suicide-squad/

  2. metalupo says:

    La prima mezzora è vedibile, dopo scatta la noia. C’è una pellicola Harley Quinn con la biondina protagonista, purtroppo l’hanno fatta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.