In gita

Mi piace occuparmi del rapporto – spesso incestuoso – fra sport e politica.

So bene che i “tifosi” di Renzi e quelli di CR7 sono impermeabili a qualunque ragionamento, ma Twitter mi serve per sfogarmi rapidamente e quel che vorrei evidenziare anche ai più fanatici e comprensivi è il disprezzo di questi due personaggi per le regole che valgono per tutti gli altri. In piena pandemia, e mentre è atteso al Quirinale, Renzi prende aerei e va in altri continenti, mentre CR7 si svaga sulla neve con la fidanzata, nonostante abbia già un precedente – la quarantena a Torino, dopo aver contratto il virus in Portogallo.

Trovo magnifico, inoltre, il tentativo di Repubblica – ora che la proprietà coincide con quella della Juventus – di difendere CR7, facendo sembrare che la sua gita con Georgina non avesse solo finalità romantiche… Fra i peggiori tifosi, ci sono i giornalisti zelanti.

15 Responses to In gita

  1. francesco says:

    https://www.istituzioni24.it/2021/01/10/di-maio-bin-farhan-stipulato-accordo-dialogo-strategico-tra-italia-e-arabia-saudita/

    aggiungiamo poi la visita in ambasciata di Conte l’anno scorso?

    e lo dico, che non sia per soldi ma per scelta politica è decisamente peggio.

    l’indignazione verso Renzi sta raggiungendo livelli di tifoseria che credo iniziano a dare pesantemente fastidio persino a chi odia Renzi……

  2. antonior66 says:

    Sull’Arabia Saudita Renzi è semplicemente indifendibile. Certo, come fa giustamente notare Francesco, è poi assurdo criticarlo se mettiamo nel serbatoio benzina saudita o abbiamo con loro normali rapporti commerciali.

    • Rudi says:

      Quando il Pd sosterrà un governo con Forza Italia per non aver difeso Conte, spero non applaudirete la bravura di Renzi.

      • antonior66 says:

        Mi pare di aver già detto che Renzi abbia sbagliato nella gestione della crisi. E mi pare di aver detto appena una riga sopra che sulla questione Arabia Saudita Renzi sia indifendibile.

      • francesco says:

        io non voterei Italia Viva oggi. sicuramente Renzi ha messo tanto opportunismo nella crisi, ma ha detto cose non solo vere, bensì verissime. Il governo Conte2, esempio di cialtroneria donabbondianesca, ha i dati pandemici ed economici peggiori della UE e non avrebbe fatto finta di gestire il recovery plan con un powerpoint di uno stagista.

      • Rudi says:

        Immagino altri fare meglio… Ma purtroppo tu credi che ci siano.

  3. Massimo Marcotullio says:

    Rudi ma i tifosi di Renzi saranno il 2% dell elettorato a dir tanto, e lo dico io che ho votato Sì al suo Referndum, in cui si è giocato la credibilità non perché ha perso, ma perché ha continuato a far politica, anche peggio di prima.
    Repubblica anche online, da quando è dei ladri dopato gobbi, non l’ho più letta.

  4. Di Renzi apprezzo che non metta maschere. Invidiare il costo del lavoro dell’Arabia Saudita è la più candida ammissione di essere il servo dei padroni, il maggiordomo di Confindustria. Ma Renzi non si è mai nascosto, per lui la formula è sempre apparecchiare per le grandi aziende e aver fiducia che ne beneficeremo tutti.
    Dal PD e da LeU, gente che non rinnega il jobs act e che è stata con Renzi fino a ieri, non trovo una sola critica politica a Renzi. L’unica è moralista: l’irresponsabilità di essere divisivi in questa fase. Per il resto, dal Mes alle marchette a Bonomi fino a quell’europeismo che ci porterà a riforme regressive e tagli alla spesa pubblica, direi che sono tutti d’accordo con Renzi.
    Secondo confindustria il Conte bis ha finito la sua fase, è stato utilissimo a fare da stampella al settore privato con sussidi e cassa integrazione, lo stato si è indebitato a sufficienza, l’economia di prossimità è morta, ora serve una nuova fase nella quale si facciano le famose riforme (regressive) e si stenda un tappeto rosso ai profitti di pochi.

    • E via a grandi opere, probabilmente inutili, che costeranno quattro volte il prezzo di aggiudicazione. Ponte di Messina, autostrade (magari come pedemontana e brebemi), cementificazioni a gogo nelle aree dismesse e via andando.

      • Ma anche enormi sgravi per le grandi imprese (che nella manovra di bilancio già ci sono, segno che su temi e contenuti non è che Renzi si discosti tanto dalle altre forze di governo) o “riconversioni green” che di fatto sono un modo per far cambiare i macchinari a colossi privati a spese nostre.

      • Ça va sans dire… 😉😁

  5. metalupo says:

    Lo sfacelo è nei controlli totalmente SPARITI da agosto in avanti. Dopodichè Cr7 si adegua all’andazzo e Renzi, boh mi ricorda un pò il tamarro delle giostre.

  6. rugherlo says:

    Ma io semplicemente mi chiedo: chi è che va sentire Renzi e oltretutto, paga?

    • denny says:

      Bella domanda! :) io se mai chiederei di essere pagato… mi sembra che calci0mercat0 abbia descritto benissimo la politica renziana, praticamente quella che i repubblicani americani chiamano “trickle down”, alla faccia di chi continua a credere che renzi sia di sinistra

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.