Zero a zero, dove devo firmare?

Capita, ogni tanto, che una giornata di campionato regali solo risultati negativi.

Alle spalle dell’Inter, hanno vinto la seconda, la terza, la quarta e la quinta. Non solo: la Juve ha battuto la Lazio disputando una delle partite più convincenti (sarà un caso, senza CR7), e il Milan è andato a espugnare Verona, nonostante 5-6 assenze pesanti. Sono segnali che confermano come – al netto della variabile Covid – solo la malafede e l’ottusità di certi opinionisti possano giustificare banalità come “solo l’Inter può perdere questo campionato”.

Possono vincerlo tre squadre, e ce ne sono cinque o addirittura sei che possono superare i 70 punti. Già stasera, potremmo avere cinque squadre sopra i 50 punti alla 26esima: mai successo… Avremo le idee più chiare dopo Juve-Napoli del 17 marzo.

Fra i risultati negativi per l’Inter, considero anche le sconfitte di tutte e tre le squadre che stiamo per affrontare: Torino, Sassuolo e Bologna. In particolare, la prossima sarà contro un Torino travolto dal Covid, prima che dal Crotone, e con un disperato bisogno di punti. È iniziata quella fase della stagione in cui nel valutare l’avversario non contano più i punti accumulati, ma solo le motivazioni. In marzo e aprile, di partite facili ne vedo pochissime.

Stasera, si affrontano i due migliori attacchi del campionato, le due squadre che esprimono il calcio offensivo più spettacolare.

L’Atalanta è il peggior cliente possibile. Da due anni va in Champions, e ricordiamo come il PSG l’abbia beffata. In questa stagione, oltre all’1-1 con l’Inter a Bergamo e all’1-1 con la Juve allo Stadium, la squadra di Gasperini ha travolto la Lazio all’Olimpico (1-4), ha vinto ad Anfield Road (0-2), ha vinto all’Amsterdam Arena (0-1), ha stracciato la Roma (4-1) e il Sassuolo (5-1) e il Napoli (4-2 in campionato, dopo averlo eliminato dalla Coppa Italia), e il 23 gennaio è venuta a San Siro contro un  Milan sulla cresta dell’onda, riservandogli un umiliante 0-3.

Facile dedurre che l’Atalanta – nonostante la rinuncia al Papu Gomez – può battere chiunque, soprattutto se gli si concedono spazi per Gosens e Pessina (facile parlare di Zapata, Muriel e Ilicic; va dedicata molta attenzione anche a Myranchuk e Malinovsky). E nella mia formazione ideale del campionato, ci sta anche Romero.

Capisco anch’io che battere l’Atalanta sarebbe il segnale più nitido della superiorità interista, ma veniamo da sei vittorie consecutive, non si può sempre vincere, e dopo una giornata di campionato in cui è girato tutto sorto, considererei uno 0-0 come un punto guadagnato.

15 Responses to Zero a zero, dove devo firmare?

  1. Danilo Santoni says:

    Sono d’accordo con l’auspicato 0-0, ma l’ultima volta che lo hai invocato (andata contro gobbi in C.Italia) poi non è finita molto bene.

  2. A oggi, mi fa più paura affrontare una squadra che gioca per lo 0-0 (un Toro, Bologna, Verona, Udinese) che non l’Atalanta che gioca e fa giocare.
    Poi loro son forti davvero, è una partita da tripla e anche io firmerei per un pareggio.

    • wwayne says:

      Sono totalmente d’accordo: le squadre che mettono 10 giocatori dietro la linea della palla e intasano gli spazi sono le più rognose in assoluto.

  3. rugherlo says:

    Assolutamente No: si affrontano due squadre con lo stesso schieramento (difesa a 3) e vincerà quella con i giocatori più forti: l’Inter. Soprattutto non dobbiamo stravolgere il ns assetto per l’Atalanta, cioè deve partire Eriksen titolare. Sono loro che ci devono temere: voglio vedere chi marca Lukaku se in serata, o Hakimi.
    Mi sbilancio e dico Inter.

  4. Rob Seve says:

    Chi vincerà tra cuore, raziocinio e paura?

  5. metalupo says:

    So solo che quando giocano contro di noi sono dei cagnacci maledetti.
    Mai capita sta cosa.
    È una tripla pura e semplice, il fattore spalti vuoti sto giro è a nostro favore.

  6. La penso uguale: è importante non perdere, quelle che si dovevano vincere assolutamente erano con Genoa e Parma.
    (Sondaggio: voglio salutare chi come me ha votato l’azionariato popolare che vedo in netto vantaggio. Che bel blog che è questo)

    .

  7. pgkappa says:

    Telecronaca imbarazzante… che disagio a Sky…

  8. antonior66 says:

    Siiiiiiiiiiiiiiiiiii.
    Che sofferenza ma che vittoria. Altrettanto importante del derby e della Rubbentus…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.