La via lattea [La Voie lactée], Luis Buñuel, 1969 – [filmTv79] – 8

Cominciamo dalla fine, dal cartello che precede i titoli di coda: «Tutto ciò che, in questo film, riguarda la religione cattolica e le eresie che essa ha suscitato, particolarmente dal punto di vista dogmatico, è rigorosamente esatto. I testi e le citazioni sono conformi sia alle sacre scritture, sia a delle opere di teologia e di storia ecclesiastica antiche e moderne.»

Solo il rasoio del surrealismo poteva consentire questa tesi di laurea sulle eresie e sulla fede cattolica. Prodotto da Serge Silberman, accompagnato nella stesura del soggetto e delle scene da Jean-Claude Carrière, Buñuel chiama a raccolta amici e complici come Alain Cuny, Pierre Clementi, Michel Piccoli, Delphine Seyrig, Édith Scob, e affida i ruoli principali a Laurent Terzieff e Paul Frankeur.

Il cammino per Santiago di Compostela fa da percorso iniziatico. Attraversando Francia e Spagna, due pellegrini incrociano personaggi e situazioni di altri tempi storici (dalla vita di Gesù al Primo Concilio di Nicea, dai tribunali dell’Inquisizione fino all’epoca dei Lumi). Assistono all’incandescente dibattito sui dogmi, ai durissimi conflitti fra gli ordini monastici. È come un presepe vivente, quello con cui i due pellegrini entrano in contatto, con il corollario delle dispute Interne alla chiesa sull’unico senso possibile da assegnare a miracoli, eucaristia, Trinità, libero arbitrio, penitenza, Immacolata Concezione… Dispute infinite su questioni di cui l’uomo non può oggettivamente conoscere nulla; eppure, una quantità di vite sono state stroncate per motivi religiosi.

Ateo convinto, Buñuel compone una satira feroce e documentata, con la consueta, massima libertà linguistica. Lo spettatore verrà più volte spiazzato. Ormai nei pressi di Santiago, due ciechi incontrano quelli che ci appaiono come Gesù e i suoi discepoli: guariti dalla cecità, i due non riescono a capire cosa stanno vedendo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.