Lukaku impara da Henry

18 Responses to Lukaku impara da Henry

  1. Mario Lamanuzzi says:

    Henry… che alla Juve fu un flop. Diciamolo

    • wwayne says:

      Se avesse fatto male alla Juve a 25 anni, sarebbe stata soltanto colpa sua. Ma se ha fatto male a 22 anni, allora la colpa è della Juve che non l’ha aspettato.
      Anche il Chelsea ha scaricato troppo frettolosamente alcuni giocatori che poi si sono rivelati dei campioni. Se li avesse tenuti tutti, adesso in attacco al posto di Mount, Pulisic e Werner potrebbe schierare Salah, De Bruyne e Lukaku. Ma alla fine i Blues sono diventati campioni d’Europa lo stesso, e questo attenua i loro rimpianti di mercato.

      • Mario Lamanuzzi says:

        Chissà perché, mi aspettavo la tua replica :D. In effetti il Chelsea ha vinto ugualmente in Europa. La juve in Europa aveva vinto l’ultima volta molto prima del passaggio di Henry

      • wwayne says:

        La Juve ha il complesso delle finali, e quindi passerà molta acqua sotto i ponti prima che vinca un’altra volta in Europa. Anche perché adesso pure loro sono in una fase di ridimensionamento (anche se l’hanno sbandierato meno dei vostri proprietari). Grazie per la risposta, e buona Domenica! :)

  2. rugherlo says:

    Henry: un fenomeno…

    • Rudi says:

      Una delle seconde punte più forti dell’ultimo trentennio. L’Inter cercò di prenderlo, in almeno due mercati.

      • Rudi says:

        Ho scritto Inter, intendevo Moratti.

      • rugherlo says:

        Mi ricordo certi sui gol all’arsenal entusiasmanti. Lui, come bergkamp, hanno trovato difficoltà in Italia, ma in premier e con la loro nazionale sono stati fenomeni. Per esempio Dennis Bergkamp (avendo già una gran seconda punta come Ruben Sosa) ebbe difficoltà all’Inter. All’Arsenal fece sfracelli. E Mi ricordo un suo gol con l’Olanda ai mondiali (lancio lungo di DeBoer) Favoloso.

      • Rudi says:

        Bergkamp è un esempio di cos’era il calcio prima che tutti potessero vedere tutto. Bergkamp fu preso per fare il centravanti e non entrava quasi mai in area. Come tecnica pura, solo Eto’o e Snejider, in nerazzurro, gli sono stati alla pari. Dai tempi di Suarez e Corso…

      • rugherlo says:

        Concordo, tecnica sopraffina

      • Bruno Sala says:

        Buongiorno Rudi e Ruggero,
        Se la memoria non mi inganna, Ruben Sosa fu preso dopo Bergkamp, e nonostante i tanti gol dell’uruguaiano “litigavo” con i miei amici perché al suo posto avrei acquistato Skuhravi, o un facsimile. Campionato deludente nonostante i gol di RS, e vittoria in Coppa UEFA dove Bergkamp riusciva a esprimersi, per dire dell’importanza di un giocatore.

      • rugherlo says:

        No Rubén Sosa c’era già (l’anno prima; fu grandissimo nell’Inter di Bagnoli che svolto’ con Manicone e arrivo seconda alle spalle del Milan stellare.
        Erano (Sosa e Bergkamp) due grandissime seconde punte che non si sposavano.
        Avrebbero avuto appunto bisogno di uno Skuravy.
        Giusto.

      • Rudi says:

        Con Skhuravy, vincevi lo scudetto.

      • rugherlo says:

        Penso proprio di sì. L’Inter di Bagnoli (allenatore che ho amato per la sua umanità) l’anno prima con Manicone regista basso stava vincendo il derby a 7 minuti dalla fine contro un Milan stellare e alla fine arrivo’ seconda a pochi punti.
        Se ci mettevi dentro uno come Schuravy (che a Genova fece grandi cose con Pato Aguilera) l’Inter sarebbe stata un brutto cliente anche per quel Milan.

      • Bruno Sala says:

        Rugherlo! Il correttore🤬

  3. denny says:

    Henry fu venduto dai gobbi dopo mezza stagione perché prima lippi poi ancelotti non sapevano dove farlo giocare (gli facevano fare l’ala sinistra invece della punta) all’arsenal con wenger esplose diventando un giocatore fantastico, ma naturalmente nessuno si è mai sognato di criticare chi l’aveva mandato via, mentre a noi rompono ancora le palle per Roberto carlos, pirlo, seedorf…

    • Rudi says:

      La penso così anch’io. Fu un errore catastrofico, paragonabile a quello dell ‘Inter con Bergkamp.

      • denny says:

        Sì anche bergkamp potevamo sfruttarlo meglio, ma secondo me non è paragonabile a henry. Di bergkamp all’arsenal ricordo alcuni goal molto belli esteticamente, ma non mi sembra che sia stato così dominante come henry. Poi su questi discorsi io sono molto di parte, sicuramente l’inter ha fatto tanti errori ma le altre spesso non sono state da meno, la differenza sta nella “narrazione”…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.