3580, mi ricordo

Mi ricordo chi mentiva sapendo di mentire, propinandoci l’elezione diretta dei sindaci come ricetta per aumeNtare la partecipazione.

14 Responses to 3580, mi ricordo

  1. gigidibiagio says:

    Democrazia rappresentativahahahahah

  2. claudiopaga says:

    beh Rudi, non hai la controprova. Magari senza elezione diretta avrebbero votato ancora in meno. Si vota con tanti sistemi diversi per varie cose e l’affluenza e’ sempre bassa e sempre in diminuzione.

  3. antonior66 says:

    Boh. Cosa c’entra? Mi sfugge il nesso logico.

    • gigidibiagio says:

      Il nesso c’è. Semplicemente la banale equazione che ha provato a propinare “elezione diretta = aumentata partecipazione” non è una matematica certezza. Ma del resto doveva far passare come geniale ricetta politica la sua sindrome di Napoleone, qualcosa si doveva inventare

      • antonior66 says:

        Soggetto? Chi sarebbe Napoleone?

      • gigidibiagio says:

        Rileggendomi ho scritto molto male, Non mi riferivo a Rudi ma all’oggetto del suo pensiero che ipotizzo fosse Renzi. Avessi frainteso considera tutto come non detto

      • antonior66 says:

        Renzi può avere tutte le colpe che volete, ma con l’elezione diretta del sindaco non c’entra nulla.

      • gigidibiagio says:

        No ma la proponeva come soluzione anche per il premier. Gli sfuggiva maliziosamente il concetto di repubblica parlamentare

  4. Rudi says:

    Come fa Crozza quando imita Feltri: “è fattuale”.
    L’elezione diretta ha co0ntribuito al crollo, ma chiedere controprove, scusami Antoniio, è grottesco, visto che la scienza della politica si studia da un centinaio di anni e tanti l’avevano detto “prima”, senza essere ascoltati.
    Si sono creati dei mostri, sindaci, governatori eccetera, inamovibili e con giunte succubi (non sei d’c’accordo con il Capo, te ne vai), e questo ha piantato l’ultimo chiodo sulla bara dei parrtiti.

    • antonior66 says:

      Paragonare il mondo di trent’anni fa con quello attuale è ridicolo prima ancora che sbagliato.

      • Rudi says:

        Ridicolo? Infatti.
        La sinistra che ci ritroviamo la trovo ridicola, ma se tu ti senti rappresentato, che posso farci?

      • antonior66 says:

        Io non mi sento rappresentato al 100% come non mi sentivo rappresentato al 100% trenta anni fa. Ma non confondere le cause del cambiamento con gli effetti, per favore.

  5. Rudi says:

    Cause ed effetti si sovrappongono e confondono spesso: per esempio, oggi, sapresti dire come è cominciata la fuga dal voto? Dalla fine dei partiti di massa… dalla fine delle ideologie… da tangentopoli… dal sovranismo… dallo svuotamento delle istituzioni elettive…
    Non è certo questa la sede per discutere con la profondità necessaria.
    Come sai, scrivo sempre meno di politica, perché la politica mi pare sempre meno significativa.
    Ma l’ho fatta, con vari ruoli. E l’ho studiata.

    Perciò mi sento di sostenere la tesi – già enunciata trent’anni fa da vari politologi – secondo cui le democrazie occidentali sacrificano volentieri la partecipazione alla governabilità, e le forze che un tempo erano di sinistra smarriscono il rapporto con i ceti più popolari e meno istruiti, quelli che finiscono per rinunciare al diritto di voto.
    Per me è un problema serio, anzi drammatico. Ma vedo Letta che fa festa, tutti che si inchinano a Draghi (causa o effetto che sia l’ennesimo premier che nessuno ha votato?) e non mi aspetto da chi vince una gran spinta a cambiare le regole.

    • antonior66 says:

      Sarebbe bello discutere di queste cose davanti a un bel piatto di torta fritta con salumi e tantto lambrusco…
      Io so solo che se non fosse stato per il Quantitative Easing di Draghi noi oggi ci troveremmo con le pezze al culo. E che è preferibile Draghi al 90% dei primi ministri eletti che ho trovato nella mia vita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.