#amala. Mercato a meno 14: insisto, la rosa è troppo corta, ci sarebbe bisogno di almeno uno svincolato, ne indico quattro: Grillitsch, Januzaj, Mata e Ghoulam

La Seconda Stella è un obiettivo irrealizzabile in un contesto così confuso e carico di tensione. Senza il gol di Dumfries saremmo già a dilaniarci perché tutte le altre hanno vinto, ma il gol è arrivato e allora ci dilaniamo sulla cessione di Casadei.

Mia opinione: a quel prezzo, nessun 2003 può essere trattenuto.

Però, un simile sacrificio in prospettiva deve almeno blindare Skriniar e Dumfries e completare una rosa che a me pare numericamente insufficiente.

Oggi la rosa nerazzurra è di 22, considerando 3 portieri. Si possono affrontare oltre 50 partite con solo 19 calciatori di movimento? La mia risposta è negativa.

Per cercare di vincere a Lecce – a via del Mare, non al Bernabeu – Inzaghi ha dovuto gettare nella mischia tutto, ma proprio tutto il potenziale offensivo (sono rimasti seduti solo Gagliardini, Asllani e Bellanova).

Da prima che la Juve ci soffiasse Bremer, Inzaghi implorava che arrivasse un altro difensore centrale. Non starò a ripetere perché solo l’acquisto di Manuel Akanji avrebbe senso, con Skriniar e De Vrji vicini alla scadenza di contratto: le evidenti difficoltà della fase difensiva non richiedono un altro Ranocchia, ma un altro titolare, in grado di alternarsi con i tre che sappiamo (Dimarco braccetto lo vedremo raramente). Al primo infortunio o al primo scadimento di forma di uno del trio titolare, si dovrà riesumare D’Ambrosio (che già scricchiola): confrontate le soluzioni a disposizione di Juve e Milan, e tornate con la mente al campionato scorso, quando tutti dicevano che l’Inter aveva l’11 titolare più forte, ma una panchina insufficiente. Siamo ancora lì.

La mia tempistica è discutibile, vi parlo di svincolati proprio mentre arriva la notizia di Mhikitaryan già fermo ai box… Lo sappiamo bene, questi ultratrentenni sono usurati, si era scelto l’armeno per le qualità tecniche e balistiche, doveva e deve essere l’arma per dare imprevedibilità alla manovra, speriamo rientri prima del derby, ma anche con l’armeno sano, il centrocampo mi pare numericamente inadeguato.

Giochiamo al direttore sportivo, dunque. Può essere divertente anche se di soldi non ce n’è (non fanno che ripetercelo): perciò mi permetto di suggerire ad Ausilio quattro nomi che, per motivi diversi, farebbero comodo. Li propongo in ordine di qualità e di curiosità, ognuno di loro è stato, in passato, accostato all’Inter.

È chiaro che se sono ancora svincolati il 17 agosto, non possono essere dei fenomeni, ma temo che già fra il 26 agosto e il 3 settembre – nelle tre partite ravvicinate contro Lazio, Cremonese e Milan – la coperta rischia di rivelarsi troppo corta.

  1. Florian Grillitsch, 1995, centrocampista austriaco (Werder Brema e Hoffenheim).
  2. Adnan Januzaj, 1995, centrocampista belga (United, Sunderland, Real Sociedad).
  3. Juan Mata, 1988, attaccante esterno spagnolo (Valencia, Chelsea e United).
  4. Faouzi Ghoulam, 1991, laterale sinistro algerino (Saint-Etienne e Napoli).

8 risposte a "#amala. Mercato a meno 14: insisto, la rosa è troppo corta, ci sarebbe bisogno di almeno uno svincolato, ne indico quattro: Grillitsch, Januzaj, Mata e Ghoulam"

  1. wwayne 17 agosto 2022 / 11:08

    Anche noi viola abbiamo provato a prendere Grillitsch. La trattativa è saltata per le richieste folli del suo entourage: pretendeva che la Fiorentina pagasse una commissione non solo all’agente, ma anche al padre del giocatore. Padre che, lo sottolineo, non aveva avuto ALCUN RUOLO nella trattativa. Andrà a finire che pagheremo una commissione anche al cugino di secondo grado.

    • Rudi 18 agosto 2022 / 11:21

      Gli svincolati sono così. A me l’austriaco piace molto, corre e picchia, ha l’età giusta.

      • wwayne 18 agosto 2022 / 11:39

        E’ per questo che ti stimo così tanto: perché, invece di continuare a ragionare come se l’Inter avesse fior di milioni e potesse comprare chissà chi, hai capito qual è la nuova dimensione della tua squadra e ti sei adeguato di conseguenza, non disdegnando dei giocatori (come Grillitsch) che un tempo l’Inter non si sarebbe neanche seduta a trattare. Grazie per la risposta! :)

  2. brex67 17 agosto 2022 / 21:14

    E intanto i giornali insistono su Acerbi.
    Un ex Milan che l’anno scorso ha praticamente consegnato lo scudetto alla sua ex squadra (con un pareggio in Lazio Milan non avremmo perso a Bologna) più vecchio di Ranocchia e con uno stipendio più alto. Sarebbe proprio un colpo da Inter.

    • Rudi 18 agosto 2022 / 11:20

      Su Acerbi, spero solo che i tanti malumori dei tifosi portino la società a non ingaggiarlo. Nemmeno in prestito secco e senza pagare un euro.

  3. calci0mercat0 17 agosto 2022 / 22:37

    Oltre agli svincolati, guarderei quelli fuori dai progetti che potrebbero essere presi a condizioni vantaggiose sul gong.
    Penso a Izzo, fatto fuori a Juric, ma pur sempre un discreto difensore, abituato alla difesa a tre. Oppure Ilicic, come scheggia impazzita davanti negli ultimi spezzoni.

    • Rudi 18 agosto 2022 / 11:19

      Ilicic, subito!
      Izzo ha problemi “etici” non minori di Acerbi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.