Parasite, Bong-Joon-Ho, 2019 [filmTv57] – 9

Film di inusitata potenza visiva, ha vinto tutto quello che poteva vincere (Cannes, quattro Oscar fra cui miglior film e miglior regista).

Impossibile non restare travolti, davanti a questo crudelissimo racconto. Trattandosi di un’opera sudcoreana, se non si vuol parlare di lotta di classe, è necessario rievocare categorie come Servo / Padrone, lo Struggle for Life e il diritto alla felicità, per dare un senso alle machiavelliche mosse dei Park, una famiglia di poveracci, che si insinua in una casa meravigliosa, grazie a una serie di falsità, innescate dal lavoretto che il giovane Ki-Woo eredita da un amico che va all’estero: insegnare l’Inglese alla rampolla adolescente di una famiglia ricchissima.

Insieme alla sorella e ai genitori, Ki-Woo abita in un sottoscala di Seul, nei bassifondi che puzzano di urina e spazzatura. Sopravvivono con lavoretti come l’assemblaggio dei cartoni da pizza; per avere accesso alla Rete, si arrampicano fino a un angolo del gabinetto. Ma al Mondo di Sotto corrisponde un Mondo di Sopra. Prima la sorella, come insegnante d’Arte, poi i genitori, come governante e come autista, riescono a conquistarsi la fiducia dei ricconi, e pazienza se per farlo hanno dovuto rovinare i predecessori. Non è necessario essere Ken Loach per affermare che il capitalismo corrompe, e chi non ci crede è un ipocrita.

Commedia nera, sempre che si possano usare le nostre categorie: in realtà, Bong-Joon-Ho maneggia con abilità tanti altri generi (dal neorealismo al thriller), e anche se la tragedia aleggia costantemente, la sua rappresentazione uscirà sorprendente. E che dire della canzone di Morandi e Morricone che a un certo punto ci sbigottisce, prorompendo dallo schermo?

Parassiti senza alcun senso morale, i Park vogliono un posto a sole, e per mantenerlo non potranno avere compassione per altri come loro. Sappiamo che il Ventunesimo secolo non è la fine della Storia, ma davanti a questo film dobbiamo chiederci se non sia finita ogni speranza collettiva.

3 risposte a "Parasite, Bong-Joon-Ho, 2019 [filmTv57] – 9"

  1. Jorge Mungand 17 agosto 2022 / 14:55

    Film spaziale, mai visto un film coreano e dal primo all’ultimo momento ho avuto l’impressione di star vivendo un’esperienza del tutto differente da quelle comunemente vissute guardando film occidentali.

  2. Rudi 18 agosto 2022 / 08:16

    In effetti, è un film che non consente paragoni.

  3. Masspi 18 agosto 2022 / 10:36

    Visto al cinema appena uscito con mia figlia,il film merita tutti i premi,ma soprattutto merita di essere visto.PS rimanendo in tema consiglio per chi non l’ha visto Departures,siamo in Giappone,tema insolito,ma molto intrigante.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.