Una biblioteca Western in 50 titoli

  • Zane Grey, Il ranger del Texas, Odoya
  • Erdoes e Ortiz, Miti e leggende degli Indiani d’America, Mondadori
  • William Sturtevant, Indiani d’America, Idea Libri
  • Robert Conley, Geronimo, Mondadori
  • George Armstrong Custer, La mia vita nelle Grandi Pianure, Mondadori
  • Vine Deloria jr., Custer è morto per i vostri peccati, Jaca Book
  • Wilcomb Washburn, Indiani d’America, Editori Riuniti
  • Ronald Wright, Continenti rubati, Corbaccio
  • George Catlin, Pellerossa, Rusconi
  • Mark Twain, In cerca di guai, Adelphi
  • Hugh Nissenson, L’albero della vita, Garzanti
  • William Stapp, Segnali di fumo, Alinari
  • Joe Lansdale, Tramonto e polvere, Einaudi
  • James Lee Burke, Two for Texas, Meridiano Zero
  • Philipp Meyer, Il figlio, Einaudi
  • Micheal Punke, Revenant, Einaudi
  • Craig Johnson, Il volo di Natale, Edizioni e/o
  • Louis L’Amour, Lo svelto e il morto, Odoya
  • Peter Bogdanovich, Il cinema secondo John Ford, Pratiche
  • Joseph Epes Brown, La sacra pipa, Rusconi
  • Joseph Rosa, I pistoleri, Idea Libri
  • R.L. Wilson, La conquista del West, Gremese
  • Pam Houston, Ho un debole per i cowboy, La Tartaruga
  • Jim Harrison, Un buon giorno per morire, Baldini & Castoldi
  • Walter McClintock, Strade rosse, Frassinelli
  • Charles Eastman, Infanzia indiana, Tranchida
  • Edmund Wilson, Dovuto agli Irochesi, Il Saggiatore
  • Leonard Peltier, La mia Danza del Sole, Fazi
  • Peter Matthiesen, Nello spirito di Cavallo Pazzo, Frassinelli
  • George Lankford, Leggende degli indiani d’America, Mondadori
  • John E. Lewis, Alla conquista delle Grandi Praterie, Piemme
  • Robert F. Jones, Sulle sue tracce vanno i lupi bianchi, Rizzoli
  • Sherman Alexie, Indian Killer, Frassinelli
  • Edward S. Curtis, Gli Indiani del Nord America, Rusconi
  • John C. Ewers, I Piedi Neri, Mursia
  • Clélia Cohen, Il western. Il vero volto del cinema americano, Lindau
  • T.J. Stiles, Jesse James. Storia del bandito ribelle, Il Saggiatore
  • Guillermo Arriaga, Pancho Villa e lo Squadrone Ghigliottina, Fazi
  • Thomas Berger, Piccolo Grande Uomo, Fanucci

Italiani

  • Valerio Evangelisti, Il collare di fuoco, Mondadori
  • Roberto Donati, Sergio Leone. America e Nostalgia, Falsopiano
  • Aurelio Sangiorgio, In viaggio con Tex, Il Minotauro
  • Emilio Salgari, La scotennatrice, Mursia
  • Tomas Milian e Manlio Gomarasca, Monnezza, amore mio, Garzanti
  • Bernardinis – Re, Nel paese delle ombre rosse, Mursia

Immancabili

  • John G. Neihardt, Alce Nero parla, Adelphi
  • Dee Brown, Seppellite il mio cuore a Wounded Knee, Mondadori
  • James Fenimore Cooper, L’ultimo dei Mohicani, Feltrinelli
  • Cormac McCarthy, Cavalli selvaggi, Guida
  • William Least Heat-Moon, Prateria, Einaudi
Pubblicità

10 risposte a "Una biblioteca Western in 50 titoli"

  1. Carlo Crema 24 settembre 2022 / 16:37

    Suggerisco: Warlock di Oakley Hall, Sur

    • Rudi 25 settembre 2022 / 09:29

      Dimmi qualcosa di più, non conosco né l’autore né il titolo…

      • Carlo Crema 27 settembre 2022 / 09:31

        Con il pretesto di scrivere un romanzo Western, OH fa della città la grande protagonista, che cambia i personaggi che l’attraversano. Ci sono tutti gli ingredienti classici del romanzo di frontiera con l’aggiunta di un aspetto sociale e introspettivo rilevante.

  2. Luca Grasso 25 settembre 2022 / 15:17

    Secondo me mancano due titoli che metterei senza dubbio negli immancabili:

    Lonesome Dove, McMurtry

    Il grande cielo, Guthrie

    Se ti piace il western non puoi perderteli

    • Rudi 26 settembre 2022 / 00:59

      Li aggiungo senz’altro.

    • Carlo Crema 27 settembre 2022 / 09:34

      D’accordissimo! Il grande cielo fa parte di una trilogia con Il sentiero del West e Queste mille colline.

  3. denny 27 settembre 2022 / 10:32

    Provo a fare il colto anch’io 😅 anche “all the pretty horses” di mccarthy (“cavalli selvaggi” come traduzione non rende per niente) fa parte di una trilogia, gli altri 2 titoli sono “oltre il confine” (“the crossing”) e “cities of the plain” (“città della pianura”) se ve la cavate con l’inglese mi permetto di consigliare la lettura in lingua originale, ma tenete a portata di mano un dizionario, è un autore con un vocabolario incredibilmente ricco e fa delle descrizioni con un sacco di termini specifici, però è davvero un grande, ci sono passaggi che ti lasciano senza fiato

    • Rudi 27 settembre 2022 / 12:29

      Cavalli selvaggi lo lessi tanto tempo fa.
      Di McCarthy, più di recente – cioè da quando ho aperto il blog – ho letto Non è un paese per vecchi, La strada (capolavoro assoluto) e Sunset Limited.

      • denny 27 settembre 2022 / 13:45

        Sì “la strada” è davvero un capolavoro, anche se devo dire che non è una lettura facile, ti lascia emotivamente esausto… a proposito di mccarthy, il mese prossimo escono 2 nuovi libri (dopo 16 anni di silenzio!), c’è già un discreto hype ;)

    • Luca Grasso 27 settembre 2022 / 14:57

      Concordo, McCarthy ha scritto veri capolavori e certamente uno dei più grandi in ambito western è ‘Meridiano di sangue’. Le descrizioni e i dialoghi mi ritornavano in mente anche dopo giorni…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.