2222, mi ricordo

Mi ricordo che dove una volta c’era il mio barbiere ora sta un bar chiamato Scarlet Rose, e sono passati appena 45 anni.

Annunci

2221, mi ricordo

Mi ricordo che la parola “popolo” ci è sempre stata ambigua, eppure Bandiera Rossa iniziava con “Avanti popolo”, e la gran parte delle sedi del Pci stava nelle Case del popolo.

2220, mi ricordo

Mi ricordo che al ritorno da un cinema, un tardo pomeriggio, davanti al nostro grande condominio trovammo un auto con il lunotto posteriore sfondato e centinaia di frammenti di vetro.

Spuntino pomeridiano

2219, mi ricordo

Mi ricordo che non c’era poi tanto da ridere quando Jannacci suggeriva di volatilizzarsi e “vedere di nascosto l’effetto che fa”.

2218, mi ricordo

Mi ricordo che intorno al 4 marzo cade l’anniversario di matrimonio e l’agenzia di viaggi davanti a cui passo ogni mattina propone un week-end a Tromsø per l’aurora boreale.

2217, mi ricordo

Mi ricordo l’accurata pulizia dei residui d’inchiostro dal rullo del ciclostile, una volta buttata la matrice, a volantino stampato.

2216, mi ricordo

Mi ricordo i comizi volanti, con l’impianto di amplificazione montato sul portapacchi dell’auto e il microfono nelle mani di quello che non guidava.

2215, mi ricordo

Mi ricordo la disposizione delle panchine, e quelle che preferivo, nel giardinetto che sta tuttora sotto la facoltà di Ingegneria.

Oggi si è capito che per #Renzi l’avversario è uno solo, il movimento 5 stelle, e così si scopre l’ennesima affinità elettiva con Berlusconi, che la stessa cosa l’ha detta ieri l’altro. 

Avevo deciso di tifare Napoli per lo scudetto, per Sarri e come li fa giocare, ma se il voto di De Laurentis fosse decisivo per Lotito, quelli là si prendano pure il settimo e l’ottavo. In attesa di sapere cosa vuole l’Inter in Lega e in Federcalcio… 

2214, mi ricordo

Mi ricordo che da qualche anno, se devo attraversare il centro storico di Bologna, scelgo sempre le vie secondarie, più strette e più buie.

2213, mi ricordo

Mi ricordo il cortile interno con le grate alle finestre, da cui si accedeva al minuscolo appartamento su via Frassinago.