#PearlJam. #Europe2020. #Imola. Eddie Vedder, Jeff Ament, Stone Goddard, Mike McCready e Matt Cameron, programmati per il 5 luglio 2020, rinviati al 26 giugno 2021, arrivano stasera all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. “Some words when spoken, can’t be taken back”… Finalmente!

Non sono stato un buon profeta, Nothingman non l’hanno fatta… Ma ecco la scaletta del concerto imolese:

Corduroy – Even Flow – Why Go – Elderly Woman Behind the Counter in a Small Town – Dance of the Clairvoyants – Quick Escape – MFC – Jeremy – Come Back – Save You – Wishlist – Do the Evolution – Seven O’Clock – Daughter (“People Have the Power”) – Given to Fly – Superblood Wolfmoon – Lukin – Porch – State of Love and Trust – Black – Better Man – Alive – Yellow Ledbetter.

Pochi Oscar, solo sei… Altri appunti sulle musiche. Agente #007

Goldfinger (1964) fu la prima pellicola in cui, per i titoli di testa, venne usato un brano cantato anziché uno strumentale; per il cinquantenario della saga di James Bond, nel corso della cerimonia degli Oscar del febbraio 2013, Shirley Bassey l’ha cantato dal vivo.

Gallese di Cardiff, classe 1937, Shirley Bassey è l’unica interprete ad aver inciso tre Bond Songs: Goldfinger (1963), Diamonds Are Forever (1971), Moonraker (1979); e potevano essere quattro…

Gallese anche Tom Jones, chiamato in fretta e furia per Thunderball (1965), che sostituì la canzone che doveva aprire il film – Mr. Kiss Kiss, Bang Bang, incisa sia da Shirley Bassey che da Dionne Warwick – scartata poiché non conteneva il titolo della pellicola.

È scozzese Sheena Easton, che cantò For Your Eyes Only (1981), composta da Bill Conti; caso unico, la cantante ha avuto il privilegio di comparire con un primo piano nei titoli di testa.

A View to a Kill dei Duran Duran, nell’estate del 1985, diventò la prima, e tuttora unica, Bond Song a conquistare il numero uno della classifica americana Billboard.

Nel 1995, in coincidenza dell’ingresso del nuovo James Bond, Pierce Brosnan, per gli opening credits venne scelta GoldenEye, eseguita da Tina Turner e composta da Bono e The Edge.

Live and Let Die, composta da Paul McCartney nel 1973,fu la prima Bond Song a conquistare la nomination all’Oscar per la miglior canzone originale, ma quell’anno nulla poteva prevalere su Barbra Streisand e la sua The Way We Were. Rifatta dai Guns N’Roses nel 1991, Live and Let Die è stata riproposta nel 2013 in una scena di American Hustle.

Nel 2012, Skyfall, con la voce di Adele, è stato il primo tema musicale della serie a vincere l’Oscar per la miglior canzone.

Nonostante l’enorme successo di pubblico, i film della saga dell’Agente 007 sono stati poco considerati dall’Academy Awards. Di statuette, se ne sono aggiudicate solo sei, in categorie “minori”.

Missione Goldfinger (1965) per i migliori effetti sonori a Norman Wanstall.

Thunderball. Operazione tuono (1966) per i migliori effetti speciali a John Stears.

Unico a trionfare due volte, Skyfall (2013) ha ricevuto i premi per la migliore canzone, Skyfall (musica e parole di Adele e Paul Epworth) e il miglior montaggio sonoro (Per Hallberg e Karen Baker Landers).

Sia Spectre (2016), che No Time to Die (2021) hanno vinto l’Oscar per la migliore canzone: nel primo caso, Writing’s on the Wall (Jimmy Napes e Sam Smith); nel secondo, No Time to Die (musiche e testo di Billie Eilish e Finneas O’Connell).

TUTTO BOND

Let the sky fall / When it crumbles / We will stand tall / Face it all together / At sky fall… La mia classifica delle Bond Songs. Agente #007

Il mio podio è composto da tre voci femminili, ma ho scelto di non considerare due brani orchestrali divenuti inconfondibili in tutto il pianeta: The James Bond theme, composto da Monty Norman, e Dr. No theme, di John Barry.

  1. Goldfinger, Shirley Bassey
  2. Nobody Does Is Better, Carly Simon
  3. Skyfall, Adele
  4. We Have all the Time in the World, Louis Armstrong
  5. You Only Live Twice, Nancy Sinatra
  6. Live and Let Die, The Wings
  7. Goldeneye, Tina Turner
  8. No Time to Die, Billie Eilish
  9. You Know My Name, Chris Cornell
  10. Diamonds Are Forever, Shirley Bassey

A seguire, nomi celebri e canzoni di largo successo:

Dusty Springfield (The Look of Love), Sam Smith (Writing’s on the Wall), A-Ha (The Living Daylights), Sheena Easton (For Your Eyes Only), Shirley Bassey (Moonraker), Duran Duran (A View to a Kill), LuLu (The Man with the Golden Gun), Sheryl Crow (Tomorrow Never Dies), Garbage (The World Is not Enough), Lani Hall (Never Say Never Again), Rita Coolidge (All Time High), John Barry (From Russia with Love), Gladys Knight (License to Kill), Madonna (Die Another Day), Alicia Keys e Jack White (Another Way to Die), Tom Jones (Thunderball),

TUTTO BOND

Canzoni a Colazione 51 (bonus track): Di che mi amerai, da pazzi o confusione? / Stordendo il nervo il pensiero va in canzone / Un ago nella pelle il tuo colpo migliore / E il fiore che si secca nell’occhiello del cuore…

Puntata fuori quota: la chiavetta è la stessa, contiene 1.000 canzoni, la funzione Random ha scelto queste 9: Heart of Glass (Blondie), Alone Again (Gilbert O’Sullivan), New Test Leper (R.E.M.), Crush (Jennifer Paige), Pata Pata (Miriam Makeba), Les Amants d’un jour (Édith Piaf), Can’t Stand Losing You (The Police), Meet me in the City (Bruce Springsteen), Malamore (Enzo Carella).

Canzoni a colazione (50) – Certe notti la strada non conta / E quello che conta è sentire che vai / Certe notti la radio che passa Neil Young / Sembra avere capito chi sei…

Finisco qui. In 50 puntate, sono uscite quasi la metà delle mie canzoni preferite, raccolte su una chiavetta Usb ed evocate dalla funzione Random. Stamattina, si sono riaffacciate queste nove: In Your Eyes (Jeffery Gaines), Isn’t it Quiet and Cold (Gentle Giant), Always on My Mind (Elvis Presley), Certe notti (Ligabue), Children’s Crusade (Sting), Ciao amore ciao (Giusy Ferreri), Ocean of Noise (Arcade Fire), Joe Temerario (Ron).

Canzoni a colazione (49) – Io lavoro al bar di un albergo ad ore / Portò su il caffè a chi fa l’amore / Io sarò un cretino, ma chissà perché / Non mi va di dare la chiave del tre…

Penultimo appuntamento con questa rubrica, dalla prossima settimana mi inventerò qualcosa di nuovo. Intanto, stamattina, sono uscite queste otto canzoni, fra le mille racchiuse sulla chiavetta Usb, e anche se ci stanno almeno un paio di capolavori, immagine e titolo le dedico a un misconosciuto: Human Wheels (John Mellencamp), Fuori dal mondo (I Giganti), Quello che le donne non dicono (Fiorella Mannoia), Albergo a ore (Herbert Pagani), Far, Far Away (Wilco), Black Is Black (Los Bravos), O Caroline (Max Gazzé), I giardini di marzo (Lucio Battisti).

Canzoni a colazione (48) – You think I’d crumble? / You think I’d lay down and die? / Oh no, not I, I will survive / Oh, as long as I know how to love, I know I’ll stay alive…

Un po’ di brit-pop e una conclusione speranzosa, emergono oggi dalle otto scelte compiute dalla funzione Random fra le mille canzoni racchiuse sulla chiavetta Usb: Chrome Plated Suicide (The Flaming Lips), Father, Son (Peter Gabriel), It’s a Life (Grant Lee Buffalo), Lieve (CSI), Roads (Portishead), Help the Aged (Pulp), Selfish Jean (Travis), I Will Survive (Gloria Gaynor).

Canzoni a colazione (47) – We’ve been too long American dreaming / And I think we’ve all lost the way…

La funzione Random ha appena scelto queste nove, fra le mille canzoni racchiuse in una chiavetta Usb: Helpless (Kim Weston), Man I a Shed (Nick Drake), L’Essenziale (Marco Mengoni), American Dreaming (Dead Can Dance), Fat Babies (Lyle Lovett), I Want You (Bob Dylan), Don’t Stop (Fleetwood Mac), Ride (Lana Del Rey), General and Majors (XTC).

Canzoni a colazione (46) – E il mio maestro mi insegnò com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunire…

Fra le mille canzoni racchiuse in una chiavetta Usb, la funzione Random ha appena scelto queste otto: Movin Away (My Morning Jacket), How Deep Is Your Love (Bee Gees), I Can See for Miles (The Who), Alright (Supergrass), Kicks (Paul Revere & the Raiders), Prospettiva Nevskij (Alice), Pieno di vita (Jovanotti), La Chanson des vieux amants (Jacques Brel).

Canzoni a colazione (45) – Canti e balli nella strada / volti di ragazze come girasoli / cose che non riconosco più… Per troppo tempo ho avuto gli occhi nudi e il cuore in gola…

Stamattina, la funzione Random, applicata alle mille canzoni racchiuse nella chiavetta Usb, ha prodotto questo risultato: Dream a Little Dream of Me (The Mamas & Papas), Colour Me In (Damien Rice), Non ti scordar mai di me (Giusy Ferreri), Lupi spelacchiati (Paolo Conte), Dopo niente è più lo stesso (Banco del Mutuo Soccorso), Keep Searchin’ (Del Shannon), Handle with Care (Tom Petty & the Heartbreakers), Fake Empire (The National).

Canzoni a colazione (44) – Staje luntana da stu core / A te volo cu ‘o penziero / Niente voglio e niente spero / Ca tenerte sempe a fianco a me…

Mille canzoni fra cui scegliere, e siamo vicini alla metà… Stamattina, la funzione Random applicata alla chiavetta Usb, ha richiamato queste otto: Promise Me (Beverley Craven), Cupid (Sam Cooke), Don’t let the Sun Go down on Me (Elton John & Billy Joel), Come vorrei (Vasco Rossi), Days Are Forgotten (Kasabian), ‘O surdato ‘nnammurato (Massimo Ranieri), Fire (The Pointer Sisters), I Want to Live (Aphrodites’s Child).

Canzoni a colazione (43) – Supererò le correnti gravitazionali / lo spazio e la luce per non farti invecchiare…

Stamattina, la funzione Random applicata alle 1.000 canzoni racchiuse nella chiavetta Usb ha prodotto queste 10 scelte: Per sempre (Nina Zilli), Bea’s Song (Cowboy Junkies), Lifeline (Ben Harper), Mother Rose (Patti Smith), La cura (Franco Battiato), Non è tempo per noi (Ligabue), Higher than the Sun (Primal Scream), Peggy Sue (Buddy Holly), Everybody’s Changing (Keane), È la pioggia che va (The Rokes).

Canzoni a colazione, anzi in viaggio (42) – Ero molto più vecchio allora / sono molto più giovane di così adesso…

Ieri mattina, in viaggio fra Bologna e Brescia, ecco cos’è uscito dalla funzione Random applicata alle 1.000 canzoni racchiuse nella chiavetta Usb: Baba O’Riley (The Who), Falling from Grace (Gentle Waves), My Back Pages (Bob Dylan & Friends), Were We go Again (John Lennon), Spanish Tide (Family), E ti avrò (Sandie Shaw), Fall on Me (R.E.M.), Up Around the Bend (Creedence Clearwater Revival), Bad (U2).

Canzoni a colazione (41) – Siamo sempre qua / chiusi in un mistero / che l’amor sia tutto / è tutto ciò che noi sappiamo / dell’amore che è il Bolero / in cui ci muoviamo…

Ecco cosa è uscito stamattina dalla funzione Random applicata alle 1.000 canzoni racchiuse in una chiavetta Usb (per la prima volya, al 41esimo tentativo, due canzoni sono dello stesso autore): Selfish Jean (Travis), Nothing Compares To You (Sinéad O’Connor), Ora che ho te (Claudio Baglioni), Mighty Joe Moon (Grant Lee Buffalo), Happiness Is a Warm Gun (The Beatles), Bolero (Claudio Baglioni), If I Were a Girl (Beyoncé + R. Kelly), Long Time Comin’ (Bruce Springsteen).

Canzoni a colazione (40) – Ci vuol sudore e un minimo di cuore / se non vuoi lo zero a zero…

Pasqua, 25 aprile, 1° maggio, spero proprio di fare qualche viaggetto e ascoltare musica in auto; intanto, ecco cosa ha scelto stamattina la funzione Random, 8 canzoni fra le 1.000 racchiuse in una chiavetta Usb: Polly (Nirvana), Bohemian Like You (The Dandy Warhols), Dream Brother (Jeff Buckley), Handle with Care (The Traveling Willburys), Quando tocca a te (Ligabue), In a Lifetime (Clannad + Bono), Dettagli (Ornella Vanoni), Nights in White Satin (The Moody Blues).

Canzoni a colazione (39) – You’ll be different in the spring / I know, you’re a seasonal beast…

Ecco le 9 canzoni uscite stamattina dalla funzione Random, che le ha scelte fra le 1.000 racchiuse in una chiavetta Usb: Hallelujah (Jeff Buckley), Sick Again (Led Zeppelin), A Change Is Gonna Come (The Neville Brothers), Sea Song (Robert Wyatt), Picture This (Blondie), E adesso che tocca a me (Vasco Rossi), Maya colpisce ancora (Baustelle), Farfallina (Luca Carboni), Late for the Sky (Jackson Browne).

Canzoni a colazione (38) – You don’t know what’s going on / Youve been away for far too long / I said, baby, baby, baby, you’re out of time…

Ecco le 9 canzoni pescate stamattina dalla funzione Random fra le 1.000 che ho racchiuso in una chiavetta Usb: Lime Tree Arbour (Nick Cave & the Bad Seeds), Out of Time (The Rolling Stones), Se a cabo (Santana), Grace Kelly Blues (Eels), Dancing Queen (Abba), Jokerman (Bob Dylan), Heaven (Talking Heads), In punta di piedi (Nathalie), Four Strong Winds (Neil Young).

Canzoni a colazione (37) – A distant ship smoke on the horizon / You are only coming through in waves…

Presto cambierò “format”, spero di tornare a fare qualche viaggetto e di ascoltare musica in auto. Ma intanto ecco cosa ha scelto stamattina la funzione Random, 8 fra le 1.000 canzoni racchiuse in una chiavetta Usb: Blue Hotel (Chris Isaak), And I Love Her (The Beatles), Living in the Past (Jethro Tull), M’abituerò (Ligabue), Mack the Knife (Bobby Darin), Comfortably Numb (Pink Floyd), By This River (Brian Eno), At My Most Beautiful (R.E.M.).

Canzoni a colazione (36) – Per te che non mi stimi / e non ti tocca quel che dico / non ho da dirti molte cose in più / di quel che ho detto…

Di ritorno da una vacanzina abruzzese, nel corso della quale, nonostante compagni di viaggio non sempre capaci di apprezzare adeguatamente la cultura musicale che stavo loro somministrando, abbiamo ascoltato circa 200 canzoni italiane, stamattina – con l’ora legale – la funzione Random si è svegliata così: Le cose della vita (Antonello Venditti), Eskimo (Francesco Guccini), As It Comes (Fra Healy), September Song (Lou Reed), Example #22 (Laurie Anderson), All I Wanna Do (The Beach Boys), My Girl (The Temptations), Eat for Two (10,000 Maniacs), Hotel California unplugged (Eagles).

Canzoni a colazione (35) – Le lettere d’amore / non sarebbero d’amore / se non facessero ridere…

Mi sono alzato tardi, la gita a San Siro è stata faticosa e un po’ deprimente, per fortuna, come spesso accade, la musica ha una potente capacità di distrazione. Stamattina, la funzione Random ha scelto queste 9 canzoni delle 1.000 racchiuse nella chiavetta Usb. Livello altissimo: Hey (Pixies), Downside Up (Peter Gabriel), Mighty Joe Moon (Grant Lee Buffalo), A te (Jovanotti), Le lettere d’amore (Roberto Vecchioni), Promise Me (Beverley Craven), Call Me (Blondie), La canzone popolare (Ivano Fossati), Keep the Car Running (Arcade Fire).

Canzoni a colazione (34) – The Bats are in the Belfry / The Dew is on the Moor / Where are the Arms that held me / And pledged her love before?

Stamattina, la funzione Random ha scelto queste 9 delle 1.000 canzoni racchiuse nella chiavetta Usb, e per la terza volta in un 34 tentativi, non è uscita nemmeno una canzone italiana: Changes (David Bowie), Northern Lights (Renaissance), I Saw Her Standing There (The Beatles), Double Vegetation (Julian Cope), For Your Love (The Yardbirds), Heaven or Las Vegas (Cocteau Twins), Innocent When You Dream (Tom Waits), Fire and Rain (James Taylor), Mad About You (Belinda Carlisle).

Canzoni a colazione (33) – Non devi credere / No, no, no, no, non invidiare chi / Vive lottando invano / col mondo di domani…

Stamattina, la funzione Random ha scelto queste 9 delle 1.000 canzoni racchiuse nella chiavetta Usb: Reptilia (The Strokes), Ragazzo mio (Loredana Berté), Where the Streets Have no Name (U2), Last Kiss (Pearl Jam), Love Is Teasin’ (The Chieftains), Graceland (Paul Simon), Sei nell’anima (Gianna Nannini), Jesus Blood Never Failed me yet (Gavin Bryars e Tom Waits), Ocean of Noise (Arcade Fire).

Canzoni a colazione (32) – Era bravo il mio ragazzo; morì il babbo che era bimbo / ma mi disse: “Non temere. Vado io ora in cantiere / Sono grande ormai lo vedi prendo il posto di mio padre”…

Fra 1.000 canzoni che ho scelto per la chiavetta Usb, stamattina la funzione Random ha scelto queste 9: My Sharona (The Knack), Hacia la Libertad (Inti-Illimani), Closer (Travis), 7 Seconds (Youssou N’Dour), In My Life (Dave Matthews), Carolyn’s Song (This Mortal Coil), Ovunque proteggi (Vinicio Capossela), Heart of Gold (Neil Young) e Era bello il mio ragazzo (Anna Identici).

Anna Identici portò questa canzone a Sanremo, cinquant’anni fa…